GIULIANA GHIANDELLI CONSULTING

 

CENTRO STUDI OLISTICO

        Pranoterapia

[Home]
[Su]

 
 

 

 

PRANOTERAPIA   

"Professione Emergente”                   

A cura di   Gerarda Buoninconti

Parlare di Pranoterapia, è qualcosa che ogni volta ci prende e ci coinvolge sempre più, in quanto ci da sempre l'opportunità di dimostrare che l'essere umano inteso nella sua globalità, va al di là della propria fisicità, ed è per questo che vogliamo contribuire alla diffusione della conoscenza delle Cure Dolci.

Il nostro obiettivo è quello di trasmettere la conoscenza di questa meravigliosa professione, solo a persone realmente intenzionate ad apportare benefici e sollievo all'umanità sofferente, in quanto scuole o pseudo scuole che insegnano "la pranoterapia" a tutti ce ne sono già tantissime.

Anche se c'è ancora tanta confusione sul significato di Pranoterapia, vuoi per scarsezza d'informazioni, vuoi per scetticismo, sentir parlare al giorno d'oggi di pranoterapia non è certo una novità, difatti molti sono coloro che s'avvicinano al mondo delle cure dolci per trarre beneficio psicofisico.

Nell'insieme del nostro insegnamento, abbiamo cercato di condensare la vastissima e ricchissima esperienza di tanti studiosi del settore che per lunghi e lunghi anni, hanno potuto scientificamente sperimentare e controllare la validità, l'efficacia e i benefici effetti nell'individuo preso nella sua totalità psicofisica.

Nella società contemporanea, la conoscenza e la ricerca delle cure dolci s'impone sempre più, in quanto l'uomo moderno è, continuamente stimolato da un eccesso d'eccitazioni sensoriali e da sollecitazioni affettive d'ogni tipo (rumori - stampa - pubblicità - radiofonia - etc.) che, creano eccitazione nervosa permanente (dispersione Energetica).

La Pranoterapia, è una parola che deriva da PRANA, termine Sanscrito che significa Spirito -Respiro - Vento - Vitalità - Energia Cosmica, e dal Greco Therapeia (Terapia - metodo di cura) per cui PRANOTERAPIA significa metodo di cura con il Prana.

Quest'Energia Vitale che permea ogni essere vivente, dalle piante all'uomo, ha la capacità di trasmettere un moto benefico ed equilibratore, da parte di un essere umano particolarmente dotato (operatore), ad un altro essere umano bisognoso d'aiuto (paziente); possiamo quindi affermare che, un essere umano particolarmente dotato di Prana, è un Pranoterapeuta.

La pranoterapia agisce su moltissime distonie, in quanto è una tecnica in grado d'influire positivamente e contemporaneamente, su tutti i livelli dell'essere umano: fisico - emozionale - psicologico - spirituale.

Attraverso un Riequilibrio energetico di pranoterapia che, agisce principalmente sui sette Chakra (punti vitali situati all'interno del corpo, definiti come ruote di forza, vortici d'energia) s'ottiene rapidamente un benessere generale.

Per evidenziare in modo non equivoco le doti naturali di un Pranoterapeuta, esistono diversi metodi sperimentali, di natura empirica, tra cui il più semplice e conosciuto, consiste nell'effettuare l'imposizione delle mani su reperti espiantati d'animali a di piante, e attraverso la pranificazione (trasmissione d'energia Pranica), impedirne la degenerazione, si può anche agire attraverso la trasmissione energetica su semi vegetali vivi o direttamente su piante, onde stimolarne la vitalità e la crescita.

Oltre questo, esistono anche prove di natura tecnico-sperimentale, derivate dagli esperimenti dei coniugi Kirlian, da cui prende il nome appunto, la camera Kirlian; metodi sperimentali che sono stati perfezionati fino a raggiungere un grado d'estrema raffinatezza e perfezione.

Naturalmente, una volta accertata l'idoneità naturale del potere pranico nel neo operatore, non si può dire d'essere in presenza di un operatore professionale, in quanto per raggiungere tale obiettivo, bisogna che egli abbia un bagaglio di cultura specifico, bagaglio che può essere fornito solo da specifici corsi di preparazione.

Inoltre, la pranoterapia, nell'ambito delle cure dolci, tende ad occupare un ruolo trainante nella collaborazione con altre forme terapeutiche esistenti.